Malaga culturale: angoli e consigli

Malaga culturale: angoli e consigli

Share Button

Anche se tutta la Spagna offre un clima e delle temperature abbastanza tollerabili, le città più note del sud hanno qualche grado in più che è perfetto per evitare berretti, guanti e sciarpe di 6 metri quando si desidera uscire a passeggiare durante questi mesi invernali più rigidi.

Per essere precisi, la possibilità di passeggiare in questo periodo si concretizza in città come Malaga. Sebbene le sue temperature in estate non siano tra le più soffocanti, la stagione invernale è molto piacevole a Malaga. Il tramonto del sole a metà pomeriggio (per il fatto di trovarsi più a est) e i contrasti delle tonalità di colori rendono le passeggiate per le sue vie e le visite alle sue attrazioni più importanti una scelta perfetta per coloro che cercano un luogo in cui staccare per alcuni giorni.

Tenendo in considerazione il fatto che la città è piuttosto accessibile, non c’è niente di meglio che approfittare di questa fuga romantica in un Petit Palace di Malaga; un piano ideale per trovarsi vicino a tutto e per sfruttare al massimo la città del pescaito frito come mai prima d’ora.

Oggi ci concentriamo sulle cose più tipiche del luogo, i luoghi di visita obbligata come la Calle del Marqués de Larios (alias Calle Larios) o la Cattedrale di Malaga. Malaga possiede altri siti importanti che, in una seconda visita, puoi scoprire con più tranquillità e attenzione, come la casa natale di Picasso, l’artista di Malaga più universalmente conosciuto.

Situata vicino a Plaza de la Merced (nel centro storico della città), la Fondazione Picasso Museo Casa Natal, è un centro che, oltre a organizzare conferenze e attività didattiche, funge da punto di riferimento documentale per conoscere le opere del noto pittore di Malaga.

E per quanto riguarda i musei, cogliamo l’opportunità di raccomandarti la visita al Museo Carmen Thyssen di Malaga, una famosa pinacoteca composta da diversi pezzi della collezione di Carmen Thyssen-Bornemisza.

Oltre alla qualità di tutte le opere che il museo ospita, il Carmen Thyssen può vantare una posizione in una delle sedi più belle della città: il Palacio de Villalón, un palazzo del XVI secolo che tuttora conserva parte del suo fascino originale grazie all’eccellente lavoro di conservazione a cui viene sottoposto periodicamente.

Share Button
comentarios