L’Estuario di Bilbao: segreti e tradizione

L’Estuario di Bilbao: segreti e tradizione

Share Button

Bilbao possiede un segno distintivo tranquillo e magico proprio delle città sorte accanto all’acqua, grazie alla vita che nasce dal suo inconfondibile estuario. Oltre a vantare un centro storico unico e originale, la capitale dei Paesi Baschi è piena di vita ogni giorno e ogni notte, con i suoi angoli unici sulle sponde del fiume che sono autentiche perle segrete della città.

Se hai deciso di programmare una fuga romantica o un viaggio dell’ultima ora approfittando di quelle giornate libere che ancora ti restano, senza dubbio l’opzione migliore è scegliere un Petit Palace di Bilbao per goderti la città come non mai. Da dove cominciare? Oggi ti proponiamo di conoscere i segreti che nasconde la Ría de Bilbao (estuario di Bilbao).

Passeggiare per l’estuario di Bilbao è un’esperienza a tutti i livelli. Dal contemplare paesaggi unici al godersi le migliori terrazze di tutta la città; e quella più in del momento dà appuntamento sulle sponde dell’estuario. Quali sono quelle più degne di nota? Anche se ce ne sono molte, ricordatevi questi nomi: La Ribera (il caffè del Mercado de la Ribera, un luogo impressionante che non potete perdervi), La Terraza del Museo Marítimo (prendete appunti delle sue viste impressionanti) e La Karola (il bar indie per eccellenza con l’estuario sullo sfondo).

Una volta immagazzinata energia con i migliori pintxos della città, non c’è niente di meglio che conoscere quegli angoli segreti di cui vi abbiamo parlato all’inizio e che hanno l’estuario come guardiano. Uno dei più appariscenti (per il fatto che pare sorgere dal nulla) è il chill out di Zorrozaurre; un posto quasi improvvisato, che sembra un’oasi nel mezzo dell’asfalto ed è bagnato dall’estuario. La cosa più importante? Poche persone lo conoscono e quindi approfittatene per visitarlo.

Un’altra perla che nasconde l’estuario è la cosiddetta “Noruega de Bilbao” (Norvegia di Bilbao): la zona di Olabeaga. Un luogo che è stato plasmato dai marinai nordici che facevano scalo a Bilbao con i loro baccalà scandinavi e che presenta forme architettoniche proprie del nord d’Europa con case di diversi colori dai tetti rossi. Un segreto in più? Se visitate questa zona, non dimenticatevi di portarvi una giacca, perché la temperatura è più bassa del normale.

La nostra ultima tappa segreta è il Paseo de los Caños, un’area che collega il Puente de la Peña con il Barrio de Atxurri, situata sulla sponda destra dell’estuario. Senza dubbio è la zona più tranquilla e più affascinante di Bilbao e un luogo senza eguali per staccare dal ritmo frenetico della capitale. Con un corso che si può percorrere da un estremo all’altro in 40 minuti, quello di los Caños è, inoltre, un belvedere per visitare dall’altra sponda alcuni dei quartieri più belli di Bilbao con l’estuario sullo sfondo.

Share Button
comentarios